Ciao a tutti,

Abbiamo ampiamente superato il numero di 500 firme necessarie per presentare le nostre due petizioni al Comune di Lucca.

L’associazione ha concluso oggi la raccolta firme per chiedere l’introduzione degli stalli rosa e la riassegnazione degli stalli auto per disabili nel Comune.

Il 9 gennaio incontreremo il sindaco Alessandro Tambellini e gli esporremo le nostre ragioni.

Saranno due le petizioni che la nostra associazione porterà a Palazzo Orsetti.

La prima richiede l’introduzione di “parcheggi rosa” destinati alla sosta delle auto munite di un apposito tagliando, per consentire alle donne in gravidanza e ai genitori di bambini (neo mamme e/o neo papà) o a chi accompagna i bambini sino ai due anni d’età, di parcheggiare senza limitazioni nelle aree delimitate da strisce rosa e segnalate da specifici cartelli con sosta regolamentata a tempo.

L’altra petizione chiede invece il ripristino di 55 parcheggi personalizzati per le persone disabili con particolari condizioni di invalidità, cioè con grave difficoltà o impossibilità permanente di deambulare, in prossimità della propria abitazione o del luogo di lavoro.

Ringraziamo tutti i cittadini che hanno firmato e anche i nostri volontari, che nonostante il freddo sono stati presenti ai mercati di Lucca e di Capannori per sostenere la nostra causa.

Ai nostri gazebo sono stati presenti anche alcuni cittadini diversamente abili che si sono visti revocare lo stallo auto dal Comune, come Adelina Milani ed Eugenio Papi, che pure ne avrebbero bisogno.

E pensare che nel nostro Comune c’è chi pur non avendo più bisogno dello stallo ce lo ha ancora, come abbiamo segnalato questo mese sulla stampa, senza però avere nessuna risposta dal Comune.

La raccolta firme è stata resa possibile dalla presenza ai gazebo di alcuni consiglieri comunali che, al di là della loro posizione politica, hanno voluto assicurare ai cittadini l’esercizio di un proprio diritto.

Grazie quindi ai consiglieri comunali: Fabio Barsanti, Massimiliano Bindocci, Donatella Buonriposi, Cristina Consani, Davide Del Carlo, Andrea Giovannelli, Enzo Giuntoli e Lucio Pagliaro per la loro disponibilità.

Dispiace invece che le altre associazioni che si occupano di disabilità non ci abbiano aiutati.

Bisogna che capiscano che l’unione fa la forza.