Ciao a tutti,

Finalmente l’amministrazione comunale ci ha risposto ufficialmente, dopo che venerdì 3 maggio siamo stati tutta la giornata davanti alla sede del Comune di Lucca per chiedere che venissero prese in considerazione le nostre due petizioni, sottoscritte da oltre 500 cittadini, per i diritti dei disabili e dei genitori. È il commento che abbiamo fatto al comunicato stampa del Comune di Lucca, arrivato dopo che la nostra associazione ha protestato davanti alla sede dell’ente locale.

Martedì 7 maggio, alle 18, incontreremo l’amministrazione comunale e gli uffici, che valuteranno le nostre richieste. È scritto in un comunicato stampa del Comune arrivato dopo una giornata di incontri. Abbiamo incontrato il sindaco Alessandro Tambellini, il vicesindaco Giovanni Lemucchi, l’assessore al traffico Celestino Marchini e il presidente della commissione sociale Pilade Ciardetti. A tutti abbiamo detto che la protesta non si sarebbe interrotta fino a che non fosse arrivato un impegno pubblico dell’amministrazione a valutare le nostre petizioni. Arrivato il comunicato, verso le 20 di sera, abbiamo sciolto il presidio. Ringraziamo tutti i cittadini che ci hanno sostenuto, anche sui social. Grazie pure ai parlamentari del Movimento 5 Stelle (presenti a Lucca per un convegno) e all’Italia dei Valori che sono venuti ad ascoltare le nostre ragioni. Ci spiace che siano stati gli unici. Facciamo un’affermazione forse di cattivo gusto ma chiediamo che i politici non usino la disabilità e il mondo del sociale solo per riempirsi la bocca. Ringrazio inoltre i mezzi di informazione che hanno dato rilievo alla nostra protesta.