Ciao a tutti,

Si è concluso giovedì 5 luglio un altro dei nostri progetti nel comune di Porcari.

Durante la conferenza stampa del 19 settembre scorso, avevamo segnalato che nel comune gli stalli per disabili non erano a norma e che alcuni di loro presentavano barriere architettoniche.

Il progetto consisteva nel posizionare dei cartelli “provocatori” con la frase in bilingue italiano/inglese ( vuoi il mio posto? prenditi il mio handicap! do you want my parking? take my handicap! ).

Oggi possiamo dire che a Porcari gli stalli per disabili rispettano la normativa e a molti di loro hanno rimosso le barriere architettoniche.

Grazie all’Amministrazione comunale e alla Consigliera con delega alla disabilità Eleonora Lamandini, che circa un anno fa ha accolto il nostro progetto, si sono dimostrati sensibili sin da subito al tema della disabilità e ci hanno dato la possibilità di poter posizionare i nostri cartelli “provocatori”.

Un grazie particolare a Massimiliano Pisani, che sin da subito ha creduto nei nostri progetti e naturalmente nella nostra associazione.

Grazie al contributo donatoci dall’Azienda Laboratorio6 di Massimiliano Pisani, siamo riusciti ad acquistare i dieci cartelli con su scritta la frase “provocatoria”.

Nel comune di Porcari, sono presenti circa 20 stalli per disabili e noi abbiamo ne posizionato solo 10 cartelli sotto quello già esistente del codice della strada.

Stiamo cercando altri sostenitori che ci possano aiutare ad acquistare gli altri cartelli, così il progetto sarà copletato da tutti i cartelli, per chi fosse interessato può contattarci all’indirizo email luccasenzabarriere@gmail.com.

Porcari è stato il primo Comune che ha accolto il nostro progetto, che ha l’obiettivo di rendere più sensibili le persone verso gli stalli dedicati ai disabili.

Adesso il comune dovrà cominciare anche a penalizzare chi ne fa un uso improprio.

Vi elenchiamo i dieci cartelli posizionati con le rispettive foto: uno vicino ai monumento ai caduti di fronte al Comune, due ai lati nord-ovest di piazza Felice Orsi, uno in piazza Unità d’Italia, uno in piazza degli Alpini, 2 a Rughi, uno allo stadio, uno in via Centenario e uno davanti all’anagrafe.