Categories: Aggiornamenti

by Comunicazione

Share

Categories: Aggiornamenti

by Comunicazione

Condividi

Ciao a tutti,

Ieri dopo mesi che avevo contattato Striscia la Notizia è stato fatto un sopralluogo dalla troupe stessa, sulle inappropriate barriere architettoniche esistenti in: Borgo Giannotti sottopasso pedonale, sottopasso di Via Ingrillini e sottopasso di Viale Castracani.
Erano presenti per la dimostrazione due disabili, rispettivamente con sedia a rotelle a motore e sedia a rotelle a mano. Entrambi hanno trovato difficoltà a montate e a scendere le rampe sopra indicate.
Come di consueto Striscia la Notizia è andata dalla controparte per avere chiarimenti. L’assessore Marchini ha parlato solo del sottopasso di Via Ingrillini dicendo che la viabilità era chiusa dal 2014 ed era necessario restituire la viabilità ai cittadini appena possibile, che a Marzo riprenderanno i lavoro per le RIFINITURE con nuovi cantieri.
Mi sorge un dubbio e lo voglio rendere pubblico:
Ok per i marciapiedi, può essere comprensibile, ma le rampe per renderle agibili, anche ai disabili con difficoltà motoria, perché non sono state fatte in origine rispettando i vari requisiti di Legge che ormai tutti sapete?
Ora per fare i lavori di adeguamento non bisogna spendere nuovi soldi?
Quando verranno fatti tali lavori, a Marzo, queste rampe dovranno restare inagibili causa cantiere aperto (viste le dimensioni), allora non solo i disabili non ne potranno usufruire, ma anche le persone che non hanno disabilità!!
Come faranno ad attraversare il sottopasso?
Useranno la carreggiata?
La sicurezza che fine farà?
Sì, tante polemiche, ora inseriscono anche la politica; ma tutto ciò si poteva evitare usando logica e praticità considerando che tutti noi paghiamo le tasse ma come al solito il disabile non viene mai considerato e pure è un cittadino a tutti gli effetti.
L’assessore Marchini, come detto, non ha citato né Borgo Giannotti nè il sottopasso di Viale Castracani, sappiamo che non sono state strutture di questa Amministrazione, allora lasciamo tutto stare? La Legge contro le barriere architettoniche era già nata!
Perché non adeguiamo la Città per TUTTI invece di continuare a fare nuove strutture rispettando solo alcune leggi?
Ricordiamoci che i contribuenti siamo Noi e che le barriere architettoniche NON hanno posizione politica, ma sociale.

 

img-20170224-wa0015

img-20170224-wa0014

img-20170224-wa0013

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla nostra newsletter!

Thank you for your message. It has been sent.
There was an error trying to send your message. Please try again later.


Articoli correlati

Leggi tutti
  • Luccasenzabarriere ODV ha raccolto la testimonianza di Alessandro Magnani, disabile, trovatosi in difficoltà a partecipare al concerto dei Twenty One Pilots dello scorso 8 luglio al Lucca Summer Festival. «All’inizio della scorsa settimana – spiega […]

    Continue reading
  • Uno spettacolo davvero inclusivo, con un percorso laboratoriale di grande impatto: questo è stato “La ragazza degli orafiori”, il progetto d’inclusione organizzato da Luccasenzabarriere ODV insieme alla dottoressa Kizzy Rovella, musicoterapista, e al dottor Roberto […]

    Continue reading
  • Per rispondere a dubbi e domande delle famiglie in merito alle competenze psicomotorie dei propri figli. A partire dal prossimo 24 giugno sarà attivato un nuovo sportello online di informazione sulla neuropsicomotricità rivolto ai genitori […]

    Continue reading
  • Prosegue anche a Lucca il lungo cammino di Luccasenzabarriere  che, con la Senzabarriere.app, punta a mappare realtà, aziende, alberghi, strutture ricettive, negozi ed esercizi commerciali, adatti ai disabili. Dal cuore del centro storico di Lucca, […]

    Continue reading