Categories: Aggiornamenti

by Domenico Passalacqua

Share

Categories: Aggiornamenti

by Domenico Passalacqua

Condividi

FASCIATOI IN SEI ESERCIZI PUBBLICI DEL TERRITORIO A DISPOSIZIONE DI GENITORI CON BAMBINI PICCOLI
Grazie ad una iniziativa promossa dal Comune insieme alla Commissione Pari Opportunità e all’associazione Luccasenzabarriere. Il primo è stato inaugurato oggi al bar ‘Colibrì’ di LunataMigliorare l’accoglienza delle attività commerciali del territorio nei confronti di genitori con bambini piccoli. Questo l’obiettivo di un nuovo progetto promosso dal Comune insieme all’associazione Luccasenzabarriere ODV, con il contributo della Commissione Pari Opportunità, grazie al quale 6 esercizi pubblici del territorio saranno dotati gratuitamente di fasciatoi che saranno messi a disposizione di genitori, nonni e di tutti coloro che si spostano con bambini piccoli.
Il primo fasciatoio è stato consegnato stamani (venerdì) al bar ‘Colibrì’ di Roberto e Maurizio Benigni di via Pesciatina a Lunata alla presenza dell’assessore ai diritti, Serena Frediani, della presidente della commissione Pari Opportunità Alice Pani, presente insieme alla vice presidente Ilaria Cardella e ad Alida Bondanelli e del presidente di Luccasenzabarriere Domenico Passalacqua accompagnato dalla volontaria Diana Costabile. Gli altri fasciatoi saranno consegnati all’inizio di gennaio alla Gelateria Eva e alla pasticceria L’Orso goloso di Capannori, al bar pasticceria Sottopoggio di Guamo , e ad altre due attività in fase di individuazione.
Questa iniziativa fa parte del progetto “Senzabarriereapp” promosso dall’ associazione Luccasenzabarriere ODV con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, della Fondazione Banca del Monte di Lucca e dell’Ortopedia Michelotti, al quale ha aderito il Comune di Capannori. Un’applicazione che, attraverso la mappatura di esercizi commerciali, parchi e impianti sportivi sta rendendo più fruibile il capoluogo capannorese anche per le persone con disabilità. Progetto nel cui ambito oltre 20 esercizi commerciali del territorio comunale sono stati dotati di pedane mobili acquistate con il contributo del Comune per facilitare l’accesso delle peRsone con disabilità, secondo le esigenze emerse dalla mappatura sull’accessibilità dei negozi del territorio realizzata dai volontari di Luccasenzabbarriere ODV insieme agli studenti dell’ISI Pertini. Rientra tra le azioni volte a migliorare l’accessibilità e l’accoglienza di spazi pubblici anche il ‘Baby Pit stop’, inaugurato nel marzo scorso al Museo Athena. Uno spazio protetto per l’allattamento ed il cambio del pannolino realizzato dal Comune e dalla Commissione Pari Opportunità in collaborazione con Unicef Lucca, che ha lanciato l’iniziativa nell’ambito del programma nazionale ‘Insieme per l’allattamento’, l’associazione Luccasenzabarriere e l’Unità di Pediatria dell’Ospedale ‘San Luca’ di Lucca.

“E’ con soddisfazione che oggi abbiamo dato il via a questo nuovo progetto che prosegue un percorso avviato da tempo insieme all’associazione Luccasenzabarriere per rendere accessibili a tutti gli esercizi pubblici del nostro territorio, ma anche per dotarli di nuovi servizi per andare incontro alle esigenze dei cittadini – spiegano l’assessore ai diritti Serena Frediani e la presidente della Commissione Pari Opportunità Alice Pani –. Ci sembra importante che le mamme, i papà, i nonni e tutti coloro che si spostano sul territorio con dei bambini piccoli abbiamo a disposizione alcune postazioni all’interno di attività pubbliche dove poter cambiare i loro piccoli in modo comodo e confortevole. Per adesso gli esercizi pubblici dotati di fasciatoio sono 6 ma in futuro potrebbero aumentare”.

“Siamo contenti di proseguire la proficua collaborazione venutasi a creare con il Comune di Capannori che si è dimostrato sempre molto sensibile ai temi legati alla disabilità – afferma Domenico Passalacqua, presidente del’associazione Luccasenzabarriere-. Con questa nuova iniziativa proseguiamo la nostra opera per rendere sempre più accessibili a tutti ed accoglienti gli esercizi pubblici dando loro anche la possibiltà di fornire servizi aggiuntivi, come in questo caso quello del fasciatoio a disposizione delle famiglie con bambini piccoli”.

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla nostra newsletter!

Thank you for your message. It has been sent.
There was an error trying to send your message. Please try again later.


Articoli correlati

Leggi tutti
  • Luccasenzabarriere ODV ha raccolto la testimonianza di Alessandro Magnani, disabile, trovatosi in difficoltà a partecipare al concerto dei Twenty One Pilots dello scorso 8 luglio al Lucca Summer Festival. «All’inizio della scorsa settimana – spiega […]

    Continue reading
  • Uno spettacolo davvero inclusivo, con un percorso laboratoriale di grande impatto: questo è stato “La ragazza degli orafiori”, il progetto d’inclusione organizzato da Luccasenzabarriere ODV insieme alla dottoressa Kizzy Rovella, musicoterapista, e al dottor Roberto […]

    Continue reading
  • Per rispondere a dubbi e domande delle famiglie in merito alle competenze psicomotorie dei propri figli. A partire dal prossimo 24 giugno sarà attivato un nuovo sportello online di informazione sulla neuropsicomotricità rivolto ai genitori […]

    Continue reading
  • Prosegue anche a Lucca il lungo cammino di Luccasenzabarriere  che, con la Senzabarriere.app, punta a mappare realtà, aziende, alberghi, strutture ricettive, negozi ed esercizi commerciali, adatti ai disabili. Dal cuore del centro storico di Lucca, […]

    Continue reading