Categories: Rassegna Stampa

by Comunicazione

Share

Categories: Rassegna Stampa

by Comunicazione

Condividi

Domenico Passalacqua e Ilaria Della Bidea

Cresce Senzabarriere.app, il progetto creato dall’associazione Luccasenzabarriere, che punta a mappare l’accessibilità dei territori, così da dare notizie complete e sempre aggiornate ai cittadini e ai visitatori, a partire dai disabili.
Senzabarriere.app approda così a Camaiore: qui, da lunedì 17 maggio, grazie al sostegno e al patrocinio del Comune, prenderà il via la mappatura del territorio alla scoperta dei luoghi ac-cessibili a tutti. Il progetto dell’applicazione è finanziato dalle Fondazioni Cassa di Risparmio di Lucca e Banca del Monte di Lucca e dall’Ortopedia Michelotti.
Alla conferenza stampa, tenutasi oggi, erano presenti l’Assessore al Turismo e Commercio Ga-briele Baldaccini e l’Assessore al Sociale Anna Graziani, il presidente dell’associazione Lucca-senzabarriere, Domenico Passalacqua e la testimonial dell’applicazione Ilaria Della Bidia.

“La misura di civiltà delle città si misura – dichiara l’Assessore Anna Graziani -anche in base alla accessibilità dei servizi e delle strutture. Camaiore desidera far parte di questa rete che vede e provvede alle esigenze del mondo della disabilità, un dovere per chi amministra, un di-ritto per chi deve accedere”.

LA MAPPATURA. Senzabarriere.app inizierà il suo cammino a Camaiore da lunedì 17, dal cen-tro del comune. Gli studenti delle scuole superiori, impegnati nel percorso di alternanza scuola-lavoro, saranno accompagnati dal presidente Passalacqua nella ricognizione del territorio: ne-gozi, monumenti, luoghi d’interesse, ma anche uffici comunali, bar, ristoranti.

Ogni struttura sarà valutata attentamente e registrata sull’app, compatibile per iOS e Android, con tutte le in-dicazioni di accessibilità: dalla grandezza delle porte e degli ingressi alla presenza di bagni a-deguati; dalla presenza di rampe o ascensori fino alla possibilità di poter accedere con facilità ai servizi per neonati e bambini e a menù specifici per celiaci.

Per ogni scheda sarà registrata la presenza o meno di barriere architettoniche e, più in generale, la presenza di “ostacoli” che possano rendere inaccessibile il luogo ai disabili.

Ma non solo: anche i neo-genitori potranno trovare informazioni utili per i loro spostamenti, come la presenza all’interno dei ristoranti di spazi dedicati ai più piccoli o di fasciatoi, mentre le persone che hanno particolari allergie o in-tolleranze potranno conoscere le proposte culinarie adatte a loro con un semplice click.

È suffi-ciente scaricare la app, infatti, e “spuntare” le proprie necessità: si avrà quindi una mappa ag-giornata dei luoghi accessibili, per poter vivere con semplicità e in sicurezza il territorio.

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla nostra newsletter!

Thank you for your message. It has been sent.
There was an error trying to send your message. Please try again later.


Articoli correlati

Leggi tutti
  • Iniziata la collaborazione con amministrazione e operatori del settore. La Senzabarriere.app sbarca a Lido di Camaiore. I volontari dell’associazione Luccasenzabarriere Odv insieme all’amministrazione comunale di Camaiore e all’associazione Balneari di Lido di Camaiore hanno dato il via […]

    Continue reading
  • Una persona con disabilità motoria che sulle Mura di Lucca diventa un superoe con tanto di ali, abbandona la sua carrozzina in basso e spicca il volo; in più, lungo l’arborato cerchio, un’enorme scritta: “Una […]

    Continue reading
  • SUCCESSO PER LA MAPPATURA DI LUCCASENZABARRIERE LUCCA, 18 marzo 2022 – Oltre 600 attività mappate, circa 10 negozi che si sono dotati di una pedana mobile per facilitare l’ingresso e tre nuovi fasciatoi per neonati: […]

    Continue reading
  • FORTE DEI MARMI, 9 ottobre – Senzabarriere.app: si chiude la mappatura del territorio di Forte dei Marmi. L’iniziativa, promossa dall’associazione Luccasenzabarriere insieme all’amministrazione comunale fortemarmina, ha censito oltre 130 luoghi, tra negozi, stabilimenti balneari, palazzi […]

    Continue reading