Categories: Aggiornamenti

by Comunicazione

Share

Categories: Aggiornamenti

by Comunicazione

Condividi

Ciao a tutti,

Siamo rimasti davvero sorpresi dalla risposta della dirigente del comprensivo Pascoli di Barga, noi abbiamo piena fiducia negli insegnanti.

Nei giorni precedenti l’associazione aveva diramato un comunicato stampa nel quale si diceva amareggiata per la scarsa adesione delle classi barghigiane al progetto di sensibilizzazione promosso da noi stessi.

Avevamo esplicitamente scritto nel comunicato che rispettiamo l’autonomia dei docenti, ma non possiamo non chiederci il perché di così poche adesioni a un progetto che era stato pure approvato dall’amministrazione comunale locale e che verrà messo in atto anche in altri comuni della provincia di Lucca.

Inoltre ricordato che il progetto presentato non riguarda la didattica dei bisogni educativi speciali ma la sensibilizzazione. “Sappiamo bene che i bisogni educativi speciali (BES) sono svariati e racchiudono non solo la disabilità ma anche i disturbi specifici d’apprendimento (DSA) e le difficoltà dovute a svantaggio sociale, culturale o determinato dalla non conoscenza della lingua e della cultura italiana.

Sono i consigli di classe a redigere, qualora ne ricorrano le condizioni, un Piano Didattico Personalizzato (PDP), non certo la nostra associazione che ha come fine ultimo quello di sensibilizzare alla tematica della rimozione delle barriere sociali, relazionali e architettoniche”.

Come già scritto nel precedente comunicato, auspichiamo un ripensamento dei docenti che non hanno aderito, pertanto siamo disponibili a chiarire meglio i contenuti della nostra proposta con la dirigente, con gli insegnanti e anche con i genitori.

Alleghiamo il nostro precedente intervento e la replica della Dirigente Farsetti.

 

 

wp-image-1722080087

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla nostra newsletter!

Thank you for your message. It has been sent.
There was an error trying to send your message. Please try again later.


Articoli correlati

Leggi tutti
  • Uno spettacolo davvero inclusivo, con un percorso laboratoriale di grande impatto: questo è stato “La ragazza degli orafiori”, il progetto d’inclusione organizzato da Luccasenzabarriere ODV insieme alla dottoressa Kizzy Rovella, musicoterapista, e al dottor Roberto […]

    Continue reading
  • Per rispondere a dubbi e domande delle famiglie in merito alle competenze psicomotorie dei propri figli. A partire dal prossimo 24 giugno sarà attivato un nuovo sportello online di informazione sulla neuropsicomotricità rivolto ai genitori […]

    Continue reading
  • Prosegue anche a Lucca il lungo cammino di Luccasenzabarriere  che, con la Senzabarriere.app, punta a mappare realtà, aziende, alberghi, strutture ricettive, negozi ed esercizi commerciali, adatti ai disabili. Dal cuore del centro storico di Lucca, […]

    Continue reading
  • Test superato: Palazzo Orsetti è accessibile ai disabili. La sede del Comune di Lucca è infatti stata oggetto del lavoro di mappatura portato avanti dall’associazione Luccasenzabarriere, che, attraverso l’applicazione  Senzabarriere.app, sta passando al setaccio l’intero […]

    Continue reading