Categories: Uncategorized

by Comunicazione

Share

Categories: Uncategorized

by Comunicazione

Condividi

cLAUDIO tOGNI
Come ricordate, nel mese di dicembre, avevamo donato tre pedane con l’intento di mandare un messaggio a tutti i commercianti della Provincia, qualora avessero scalini nella propria attività.
Ebbene si, La Bottega di Anna e Leo ha accolto il nostro messaggio e ci ha contattato qualche giorno fa per fare un sopralluogo della sua attività, è stato riscontrato che erano presenti degli scalini e gli abbiamo suggerito l’acquisto di una pedana mobile.
Ieri mattina il nostro Presidente ha consegnato direttamente la pedana al titolare.
Siamo davvero soddisfatti di questo importante risultato e ci auguriamo che anche altri ne prendano atto.
A volte basta veramento poco per rendere la propria attività accessibile a tutti!!!
Ringrazia Claudio Togni, titolare dell’attività.

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla nostra newsletter!

Thank you for your message. It has been sent.
There was an error trying to send your message. Please try again later.


Articoli correlati

Leggi tutti
  • Venticinque pedane mobili per rendere accessibili i negozi e gli esercizi commerciali di Capannori. Questo è il bel risultato raggiunto dall’associazione Luccasenzabarriere ODV insieme al comune di Capannori grazie al progetto ‘Botteghe accessibili’ presentato questa […]

    Continue reading
  • Un nuovo spazio protetto per l’allattamento ed il cambio del pannolino, rivolto a tutte le mamme che si spostano con i propri piccoli sul territorio, ma anche ai papà, ai nonni e a tutti coloro […]

    Continue reading
  • Gli spazi urbani non sono mai luoghi neutri. Ecco perché lavorare per renderli accessibili a tutti e tutte diventa un messaggio d’inclusione importante. È da questo presupposto che nascono nel tempo iniziative come quella di […]

    Continue reading
  • Continua la mappatura ed è un vero successo. In sole due settimane sono più di 100 le attività del centro storico che hanno aderito al progetto accettando di farsi mappare. Oltre 100, quindi, gli esercizi […]

    Continue reading